Bologna, Konsumer e Rete Opac ad Autopromotec

  • 22/05/2015

Insieme agli autoriparatori per contrastare incidenti stradali e danni ambientali


BOLOGNA ? È partita mercoledì all’interno del quartiere fieristico di Bologna Autopromotec, la più specializzata rassegna biennale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico a livello internazionale. Konsumer Italia è presente grazie allo stand di Rete Opac - Organismo Paritetico Autoriparatori e Consumatori, che per tutta la durata della fiera (fino a domenica 24 maggio) porterà il suo contributo al settore dell'automotive. «L'idea di aprire un canale di comunicazione con il mondo dell'automotive – dichiara Fabrizio Premuti, Presidente di Konsumer ? da sempre è nelle corde della nostra Associazione. Dialogare, anzi, fare un cammino comune con gli autoriparatori nel nome della sicurezza, della qualità, del rispetto dei diritti del cittadino consumatore: è questo lo spirito che ha animato sia Gi Car service sia Konsumer Italia, i due attori che hanno dato vita all’organismo paritetico Rete Opac».

La presenza di Konsumer a Bologna vuole riaffermare l'importanza che riveste il settore auto, ed in particolare quello della riparazione delle auto, per l’Associazione: «Un'importanza che va al di là delle strette connessioni tra consumatore e riparatore – sostiene Premuti ? ma coinvolge tanti altri attori della filiera; dai fornitori agli assicuratori, al legislatore. Una filiera che viaggia troppo spesso su interessi contrapposti e non si pone il quesito fondamentale della sostenibilità; proprio a questa risposta è invece legato gran parte del lavoro dell'autoriparatore e della soddisfazione del consumatore».

L'organismo, che ha dato ampio spazio a tutta la parte connessa alla sicurezza, oggi si appresta a compiere ulteriori ed importanti passi in avanti: «Avremo il piacere di illustrarli nel corso del convegno "Tutela del consumatore, tutela dell'autoriparatore, tutela dell'assicuratore", organizzato da Rete Opac sabato 23 alle ore 14,30». In evidenza la proposta legislativa di cui Konsumer si fa portavoce, inerente alla riparazione connessa alla sicurezza: «La riparazione deve diventare un veicolo deflattivo – spiega il Presidente di Konsumer – Nel nostro Paese assistiamo ad un sempre maggiore utilizzo di auto non sicure, le vecchie carrette che girano sulle nostre strade sono attrici troppo spesso di danni ambientali ed incidenti stradali. Oggi, con Rete Opac, possiamo mettere un freno a questa situazione».

Andrea Scandura
ufficio.stampa@konsumer.it

 

LEGGI ANCHE:

Rete OPAC: certificazione di qualità, audit e controlli sulle carrozzerie affiliate

I Consumatori, Konsumer Italia, En.Bi.EBIC, ReteOPAC ai nastri di partenza l’accordo