SALDI, CONSIGLI PER GLI ACQUISTI DI KONSUMER

  • 05/01/2018

Per evitare di trovarsi in balia di un inganno, o di un acquisto che poi non soddisfa effettivamente le proprie aspettative, o di una situazione spiacevole, ci sono una serie di accorgimenti da seguire. Ecco i consigli di Konsumer per i saldi:

  • Nell’etichetta della merce è indispensabile che sia indicato il prezzo pieno, la percentuale di sconto e il prezzo scontato. Non guardatelo distrattamente! Qualche negoziante furbacchione potrebbe millantare una percentuale di sconto che poi, matematicamente, non è esatta.  
  • La merce acquistata può essere cambiata in presenza di difetti di conformità. E’ bene conservare sempre lo scontrino che attesta l’acquisto e l’inizio del periodo biennale della garanzia legale. Meglio ancora è fare una fotocopia dello scontrino che, se fatto con carta chimica, può scolorire occultando i dati di acquisto.
  • Nonostante si tratti di una vendita promozionale, ciò non toglie la validità della garanzia legale, che è della durata di due anni. La garanzia legale è estesa a tutti i beni di consumo, anche all’abbigliamento. Pertanto, di nuovo, si consiglia di conservare lo scontrino, capi di abbigliamento e calzature devono poter durare almeno i due anni relativi alla garanzia legale, e se proprio non volete collezionare scontrini a volontà, fatelo almeno per i capi più preziosi!
  • Ricordate che per abbigliamento e calzature è bene provare la merce prima dell’acquisto, l’eventuale sostituzione, se non legata ad un difetto di conformità dell’articolo, è a discrezione del venditore, nel caso l’acquisto sia fatto nell’impossibilità di provare il capo, chiedete al commerciante se consente alla sostituzione dopo l’acquisto, meglio ancora, se la risposta è affermativa, che sia accompagnata da uno scontrino di cortesia per l’eventuale cambio o reso.
  • Diffidate dalla merce che sembra datata, e quindi riesumata dal magazzino: i saldi veri sono quelli sulla merce di stagione, quindi se possibile cercate proprio il capo che avete visto esposto precedentemente ai saldi. Un indicatore della possibile vetustà dei capi è lo sconto maggiore o uguale al 50%. Sconti troppo alti potrebbero nascondere insidie, come la fallacia o vetustà del capo, ad esempio.
  • E’ bene sapere che la garanzia legale, in caso di difetto di conformità, da diritto alla riparazione o alla sostituzione del capo, alla riduzione del prezzo o alla risoluzione del contratto con la riconsegna del bene e la restituzione di quanto pagato.
  • Infine, ricordatevi che per qualsiasi transazione commerciale è possibile effettuare pagamenti con il bancomat, con le carte di credito; l’esercente è obbligato ad accettarli anche per i saldi ed anche per importi inferiori ai 5 euro.

 

Ufficio Stampa Konsumer Italia

Alessandra Carloni