Nasce Il Test, 100 pagine dalla parte dei consumatori

  • 30/03/2015

La liquidazione amministrativa e l’istanza fallimentare hanno sì privato i consumatori di un settimanale importante come Il Salvagente, ma non ne hanno potuto cancellare 23 anni di storia e di battaglie.


Ecco allora che dopo pochi mesi torna in edicola una nuova rivista dedicata al mondo dei consumatori: Il Test, testata mensile dei diritti, dei consumi e delle scelte, diretta dallo stesso Riccardo Quintili, già Direttore del vecchio storico settimanale. «Si chiamerà Il Test perché il punto di forza del mensile sarà proprio nel verificare sempre – sottolinea il Direttore ? in maniera indipendente, tanto i prodotti (e in questo caso con analisi effettuate da laboratori indipendenti e autorevoli) che i servizi nel rispetto dei diritti del cittadino. In sostanza non ci accontentiamo dell’apparenza ma vogliamo “mettere alla prova” tutti: produttori grandi e piccoli, operatori, istituzioni…».

La prima uscita del giornale, edito da Editoriale Novanta, la giovane società editoriale di Matteo Fago che il 7 gennaio scorso ha presentato al liquidatore del Salvagente la sua offerta d’acquisto, è prevista per il prossimo 23 aprile, con una tiratura di 100mila copie: «Confermo (e schiaccio il pulsante) – scherza Riccardo Quintili ? il 23 aprile saremo in tutte le edicole». Direttore, quali saranno le principali differenze rispetto al Salvagente? «Rispetto al Salvagente, che era un settimanale, qui la cadenza mensile ci costringe e ci offre l’opportunità di un maggiore approfondimento. Abbiamo 100 pagine e un bellissimo formato per entrare nei servizi che facciamo con la voglia di affrontare ogni argomento da tutti i punti di vista, sviscerandone gli aspetti che i nostri lettori possono trovare interessanti. Il cuore del giornale, però, rimane quello che ha fatto la storia del Salvagente: un’informazione sempre “di parte”, a fianco del cittadino e del consumatore».

 

Puoi darci qualche anticipazione sul primo numero in edicola? «Nel primo numero i nostri lettori potranno leggere i risultati di un test choccante sulle pentole antiaderenti, un confronto su 24 grandi marchi di caffè, un confronto sui dentifrici per la prima infanzia, un vademecum esaustivo sul 730 precompilato, un’inchiesta sul superfarmaco per l’Epatite C e sugli affari milionari della multinazionale che lo produce, un servizio sui buchi neri della  black box Rc-auto… e tanto altro ancora».

Senza voler svelare nulla, consigliamo a tutti i lettori di prestare molta attenzione ai risultati delle analisi effettuate sulle pentole antiaderenti e sulle sostanze che vengono rilasciate durante la cottura. Sostanze “non proprio rassicuranti”, precisa il Direttore Quintili. Un altro tema che riguarda il cibo, e quindi la salute dei consumatori, vede come protagonista un alimento utilizzato quotidianamente dalla stragrande maggioranza degli Italiani: il caffè. Sembrerebbe proprio che i produttori rispettino quanto dichiarato in etichetta. E già questo ci rassicura. «Vogliamo essere il mensile che guida e tutela, senza censure o autocensure, i cittadini consumatori, il mensile dei diritti quindi e delle scelte da fare: avremo un occhio attentissimo ai prodotti da sottoporre ad analisi accurate», aggiunge il cinquantenne Direttore romano.

Konsumer Italia seguirà da vicino questa nuova realtà editoriale, augurando all’amico Riccardo Quintili di eguagliare e, perché no, di superare i risultati e il successo ottenuti con Il Salvagente. «I consumatori hanno bisogno di giornalisti che raccontino la verità – interviene il Presidente di Konsumer Italia Fabrizio Premuti ? e facciano luce su un mondo troppo spesso ostaggio di interessi che mirano solo al profitto, mentre noi continuiamo a batterci in nome dell’etica e della salvaguardia della qualità. Siamo certi che i nostri ideali comuni portino alla condivisione di sempre nuove battaglie, combattute nell’esclusivo interesse dei consumatori. Per questo attendiamo impazienti il debutto de Il Test in edicola e invitiamo tutti gli amici di Konsumer a sostenere questo nuovo progetto con curiosità e interesse».

Andrea Scandura

ufficio.stampa@konsumer.it