Sovraindebitamento, il piano d’azione di Konsumer

  • 11/06/2015

Il 9 giugno l’incontro in Regione Lazio per una strategia comune


Lo scorso 9 giugno Konsumer Italia, nella persona del Vicepresidente Marco Recchi, ha incontrato in via della Pisana la Consigliera della Regione Lazio Cristiana Avenali (componente delle Commissioni Ambiente e Affari Istituzionali) per mettere a punto delle strategie comuni a tutela dei cittadini sul tema del sovraindebitamento. La piaga del sovraindebitamento, infatti, in questi lunghi anni di crisi ha colpito trasversalmente, e continua a farlo, gettando nella disperazione famiglie, imprese e singoli consumatori che non riescono più a far fronte alle spese ed entrano nel circolo vizioso di prestiti, mutui, finanziarie, o peggio ancora cadono nelle mani degli strozzini.

Finalmente, dopo anni in cui la legge 3/2012 “Disposizioni in materia di usura, estorsione, e crisi da sovraindebitamento” ha prodotto solamente episodi sporadici di provvedimenti giudiziari, a causa della mancanza dei decreti attuativi, di un Regolamento che istituisse gli organismi di composizione della crisi (OCC) e della scarsa informazione, anche tra coloro che dovrebbero attuare la legge, nel gennaio 2015 il Ministero della Giustizia ha pubblicato i decreti attuativi sulle modalità di costituzione degli OCC, istituendo il registro degli organismi autorizzati alla gestione della crisi da sovraindebitamento. Una novità da sfruttare assolutamente poiché consentirà alla norma di funzionare. E la norma in questione, la legge 3/2012 appunto, è estremamente importante perché consente di intervenire persino con la “esdebitazione”, annullando completamente il debito laddove venga appurato un sovraindebitamento indipendente dalla volontà dell’individuo, ma causato da fattori esterni (perdita del lavoro, morte del capofamiglia, malattia, etc.): il consumatore che sia in grado di dimostrare la reale impossibilità di pagare avrà la possibilità di concordare un piano di rientro con i creditori, e solo dopo il Tribunale sarà chiamato a decidere se dare il via al rientro, con facoltà da parte del Giudice di sospendere o annullare un debito.

Al fine di permettere un’azione efficace di contrasto al sovraindebitamento, Konsumer Italia ha elaborato dei punti chiave su cui intervenire, che mette a disposizione della Consigliera Avenali e del Consiglio della Regione Lazio, assieme alla completa disponibilità dei propri esperti per l’avvio di tavoli di lavoro comuni.


a) Ausilio e consulenza per l'istituzione di un OCC Regionale (Organismo di Composizione della Crisi) ai sensi della legge 3 del 2012 sull'esdebitazione.

La norma, come detto, ha visto nel gennaio di quest'anno la pubblicazione dei decreti attuativi da parte del Ministero di Giustizia sulle modalità di costituzione degli OCC. Ora le Pubbliche Amministrazioni (tra cui i comuni, ma anche le camere di commercio ad esempio) potranno istituire questi Organismi ed iscriverli nell'elenco presso il Ministero. La loro funzione sarà simile a quella dei curatori fallimentari. Si relazioneranno con il Presidente del Tribunale fallimentare e redigeranno un piano su istanza del sovraindebitato "meritevole" per ottenere la sua esdebitazione.
Konsumer Italia ha maturato una significativa esperienza in questo campo e con i propri giuristi ed esperti è a disposizione dell'amministrazione regionale per aiutarla nel difficile percorso volto alla realizzazione di un eventuale OCC regionale, ovvero per la divulgazione efficace delle novità contenute nel dettato normativo sul territorio regionale mediante opuscoli o eventi.

b) Organizzazione di un convegno evento entro fine luglio 2015 sul tema del sovraindebitamento presso una sede regionale in Roma, in cui promuovere i contenuti della legge 3/2012 assieme a eminenti esponenti istituzionali (magistrati, rappresentanti del Consiglio dell'ordine degli avvocati) ma anche del mondo bancario e delle utilities (ad esempio, come già avvenuto nel convegno presso una delle sale del Senato che la nostra associazione organizzò nel dicembre 2013 e che vide la presenza dei credit manager di Telecom, Unicredit e Findomestic).
Konsumer potrà collaborare con gli uffici della Regione Lazio anche nell'organizzazione dell'evento, non solo per quanto riguarda la partecipazione degli ospiti ma anche per la parte relativa ai contenuti.

C) Incontri sul territorio regionale
Organizzare una serie di incontri sul territorio regionale (ad esempio uno per provincia del Lazio) in cui, sullo schema di cui al punto che precede, portare i contenuti della legge 3 in ambito territoriale, con una notevole partecipazione di cittadini consumatori, grazie anche ai nostri sportelli ed ai nostri aderenti già attivi nelle singole provincie del Lazio. L’obiettivo è coinvolgere al contempo le camere di commercio e le associazioni dei piccoli imprenditori e dei professionisti a livello locale.

Avv. Marco Recchi
Vicepresidente Konsumer Italia

 

LEGGI ANCHE:

Sovraindebitamento e usura: combatterli si può