Energia, l’Autorità tutela i più deboli o le imprese?

Le criticità evidenziate dall’AEEG – Autorità per l’Energia, il Gas e il Sistema Idrico agli emendamenti al disegno di legge sulla Green Economy (“Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali” – AS1676), con la segnalazione inviata a Governo e Parlamento in merito ai sistemi efficienti di utenza e alla morosit...


Energia, fine del mercato tutelato?

Inutile girarci attorno: la tentazione del governo di abolire la tariffa tutelata tanto nell’energia che nel gas nasconde un regalo alle compagnie e un doppio inganno per famiglie e piccole imprese. Il primo inganno è talmente chiaro che a non vederlo possono essere solo occhi interessati: l’idea che togliere l’ancora delle tariffe stabilite dall’Authority possa portare a un risparmio in bolletta, i...


Energia, PMI: risparmiare senza investire?

Sì. E vedremo come. Ma prima alcune domande facili facili:   In quale grande paese europeo, senza giacimenti di combustibili fossili (se se ne eccettuano alcuni, limitati in una piccola regione del suo meridione) gli interventi di efficienza energetica potrebbero più fare da volano, attivando posti di lavoro qualificati, e benefici diffusi per l’ambiente e per la collettività? In quale paese eur...


Gas e Luce: come chiedere il bonus sociale

Gli utenti che hanno diritto al bonus sociale sono “tutte quelle categorie di cittadini che hanno accesso alle misure di sostegno: chi ha un ISEE inferiore a 7.500 euro per quanto riguarda le famiglie fino a 4 componenti, e a 20.000 euro per le famiglie numerose. Ne hanno diritto anche i soggetti che per necessità usufruiscono di apparecchiature salvavita alimentate ad energia elettrica. Gli altri benefi...


Energia, Fuel Poverty: l’AEEG rafforza le imprese che chiudono i contatori

Gli ultimi dati diffusi dall’AEEG – Autorità per l’energia elettricità il gas e il sistema idrico riguardo agli utenti morosi parlano chiaro: a pesare di più sugli importi dei pagamenti in ritardo non sono le utenze domestiche, bensì piccole imprese ed enti locali (i cosiddetti soggetti disalimentabili). Konsumer Italia esprime forte preoccupazione e dissenso verso una  regolazione eccessivamente co...