Bologna, Konsumer e Rete Opac ad Autopromotec

Insieme agli autoriparatori per contrastare incidenti stradali e danni ambientali BOLOGNA ? È partita mercoledì all’interno del quartiere fieristico di Bologna Autopromotec, la più specializzata rassegna biennale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico a livello internazionale. Konsumer Italia è presente grazie allo stand di Rete Opac - Organismo Paritetico Autoriparatori e Consumator...


Maltempo/Insicurezza stradale Premuti: “Strade un colabrodo, a rischio le due ruote

«Strade appena rifatte e manutenute sono ridotte ad un colabrodo. I lavori, che le casse pubbliche hanno ben profumatamente pagato, vengono fatti male e come al solito nessuno, fuorché il cittadino, pagherà». Il Presidente di Konsumer Italia Fabrizio Premuti ritorna sul tema del maltempo e non è più disposto ad accettare che avvenimenti previsti anche con largo anticipo si trasformino in un vero e p...


Caos bollo veicoli storici, Riccardo Matesic: “Intere collezioni a rischio”

Auto e motoveicoli ultraventennali di particolare interesse storico e collezionistico da quest’anno non godranno più dell’esenzione dal pagamento del bollo, ma verranno assoggettati alla normale tassa automobilistica regionale di possesso. A stabilirlo è la Legge di stabilità per il 2015 (che all’art.1 comma 666 ha disposto modifiche dell’art. 63 della legge 342/2000), mentre restano vigenti le age...


Rete OPAC: certificazione di qualità, audit e controlli sulle carrozzerie affiliate

Lo scorso 24 Luglio è stato firmato l’accordo tra En.Bi.EBIC (il primo Ente Bilaterale nazionale per il settore della distribuzione dei prodotti e servizi assicurativi), Rete Opac (Organismo Paritetico Autoriparatori e Consumatori), la federazione iConsumatori e Konsumer Italia. L’obiettivo è mettere in sinergia circa 3.000 autoriparatori e 15.000 intermediari, che vengono collegati attraverso un por...


L’occhio elettronico che multa? Una ricetta vecchia

Se è vero che, come abbiamo raccontato ieri, in Italia ci sono circa 4 milioni di veicoli che girano senza polizza assicurativa o con contrassegno scaduto (o peggio, contraffatto), è anche vero che bisogna trovare al più presto una soluzione. E così, dopo diversi tentativi dei Governi precedenti andati a vuoto, anche il Governo Renzi sembra voler riproporre la stessa ricetta. Manca solo il voto favor...