La sicurezza sulle strade non è roba da Parlamento!

Manovra fiscale correttiva (AC 4444):  un attacco alla sicurezza stradale senza pensare ai morti per carente manutenzione delle strade. AECI - CODACONS - CODICI - KONSUMER ITALIA - PRIMO CONSUMO scrivono ai Parlamentari Nel nome sovrano della manovra correttiva fiscale la sicurezza stradale è inaspettatamente bersaglio di numerose proposte emendative di diversa provenienza che mirano a derogare gli Enti...


Vivinstrada - la rete di associazioni, fondazioni e movimenti che opera  per la mobilità consapevole e la sicurezza stradale

Vivinstrada è la rete di associazioni, fondazioni e movimenti che opera  per la mobilità consapevole e la sicurezza stradale.   Primo obbiettivo, tanto impegnativo quanto necessario, è diffondere la cultura della mobilità sostenibile, condivisa e pacifica. Il contrasto alla violenza stradale non può prescindere da una visione globale dei complessi aspetti della rete viaria e dei vari soggetti e m...


Konsumer scende in strada per le “Vacanze coi fiocchi 2015”

Parte la campagna sulla sicurezza stradale e la mobilità sostenibile nel periodo estivo Konsumer Italia aderisce alla campagna di sensibilizzazione “Vacanze coi fiocchi 2015”, per la promozione della sicurezza stradale e della mobilità sostenibile nel periodo estivo: “I mesi da maggio a settembre sono quelli che registrano il maggior numero di morti sulle strade, una media di 12 al giorno – sottoli...


SICUREZZA STRADALE – Il Comune di Roma apre al confronto con i consumatori

Creare un tavolo tecnico permanente sui temi della mobilità e della sicurezza stradale. Questo il tema dell’incontro svoltosi il 23 dicembre presso il Dipartimento Mobilità del Comune di Roma, alla presenza di una delegazione di Roma Servizi per la Mobilità, presieduta dal suo Presidente ed AD Carlo Medaglia, e di una folta rappresentanza di associazioni. «L’apertura di un dialogo con le rappresenta...


Sicurezza stradale: Sassano, l’ennesima strage annunciata

Sono morti sul colpo falciati da un ragazzo ubriaco che ha sbandato mentre guidava la sua auto a folle velocità. Erano quattro giovanissimi tra i 14 e i 22 anni, seduti al tavolo di un bar di Sassano, in provincia di Salerno. Tra loro, anche il fratello del conducente: un altro 22enne a cui è stato trovato un tasso alcolico tre volte superiore al consentito. Torna così tragicamente alla ribalta il tem...