21Mar2019

Locare, più attenzione verso i clienti grazie all’accordo con Konsumer Italia

In base all’intesa l’associazione di consumatori apporrà il proprio sigillo di conformità alle procedure seguite dalla startup innovativa che si occupa di rent care.

Vigonza (PD), 21 marzo 2019 – Locare s.r.l. e Konsumer Italia hanno sottoscritto un protocollo d'intesa che porterà una serie di vantaggi ai clienti che decideranno di affidarsi alla startup innovativa che per prima in Italia ha iniziato a occuparsi di rent care, offrendo servizi per la locazione a 360 gradi.

Con questo accordo Locare mira ad andare oltre le normali attenzioni che le società hanno nei confronti della propria clientela, puntando a una piena conformità delle procedure e dei modelli contrattuali al Codice del Consumo, introducendo best practice come la conciliazione paritetica e aumentando i controlli di qualità attraverso la collaborazione di organizzazioni terze”, sottolinea Andrea Napoli, ceo di Locare.

In base all’intesa, l’associazione di consumatori Konsumer Italia apporrà il proprio sigillo di conformità alle procedure seguite da Locare. Inoltre ogni contratto “SalvAffitto” emesso dalla startup riceverà il bollino “Puoi fidarti” di Konsumer.

Ogni eventuale criticità riscontrata dai clienti potrà essere sottoposta a una conciliazione paritetica, che abbatterà qualsiasi ricorso all’apparato giudiziario.

Grazie alla sensibilità di alcune imprese il mercato tende costantemente a migliorare in termini di qualità dell’offerta ai consumatori. - spiega Fabrizio Premuti, presidente di Konsumer Italia - Locare è un esempio di società che pone il cliente al centro della propria attività imprenditoriale”.

Locare S.r.l. è nata per facilitare la vita di chi affitta un immobile grazie ai propri servizi offerti online: “CompilAffitto", che genera in automatico un contratto di affitto con le corrette diciture e i riferimenti aggiornati; “RegistrAffitto", che consente la registrazione online dei contratti presso l’Agenzia delle Entrate in modo rapido e senza obbligo di pre-acquisto; “SalvAffitto”, un servizio innovativo studiato da Locare per consentire al locatore, in tutti i casi di controversie con l’inquilino relative al contratto di locazione sottoscritto, di beneficiare di un servizio di assistenza dedicata che lo accompagni sia nella gestione sia nella risoluzione delle stesse. A inizio marzo, con 14 giorni di anticipo rispetto alla data fissata per la chiusura della campagna di crowdfunding, Locare ha raggiunto il limite di 150.000 euro per l’aumento del proprio capitale.