22Jul2019

Il cliente in rete

L'obiettivo di "Ii cliente in rete" è creare una 'rete di consumo etica', un progetto che coinvolge direttamente i fruitori di prodotti e servizi (i consumatori appunto) che in prima persona sono invitati a segnalare un certo numero di imprese/esercizi commerciali/artigiani che per alcune caratteristiche che poi ti illustrerò, sono “degni” di entrare a far parte di una rete a cui affidarsi con serenità per i propri acquisti o per fruirne i servizi.

Creare, quindi, una rete di segnalazioni che possa essere consultata da tutti i consumatori prima di effettuare acquisti o di chiederne l’ausilio se si tratta di professionisti nell’ambito dei servizi (avvocati, commercialisti, consulenti ecc.). 

Nel mare di offerte del mercato e nell’attuale stato di crisi dei consumi, siano importanti mappe che segnalino e certifichino attività commerciali delle quale fidarsi e presso le quali essere sicuri di spendere il proprio denaro con serenità, certi della coerenza tra prezzo e qualità, eticità della comunicazione ecc.

Dietro questa iniziativa, con funzione di controllo, ci siamo noi Associazione Consumatori Konsumer Italia, impegnati da tempo in battaglia per la difesa dei diritti dei consumatori e che abbiamo deciso di abbracciare questa iniziativa per controllare questa rete da una posizione “terza” e imparziale.

COME FUNZIONA

Puoi essere parte attiva del progetto, entrare nella pagina Facebook e segnalare in un tempo definito, un massimo di 15 aziende che, per conoscenza diretta ed esperienza, siano rispettose di 4 punti fondamentali:

1. QUALITA’
La qualità del prodotto/servizio è dogma imprescindibile di offerta al Consumatore.
Ogni prodotto offerto deve corrispondere alle attese che si presumono dalla congruità del prezzo, dalla manifattura, sia nella durata sia nella fruibilità. Si può vendere eccellenza ma anche ‘non-eccellenza’: l’importante è non nascondere l’effettiva qualità offerta.

2. ETICITA’
Il rispetto dell’Etica dell’offerta è e deve essere sempre presente in ogni fase del processo consumeristico. Non rispondono, secondo noi, al commercio etico attività come i 'compro-oro' , la produzione e vendita di armi e tabacchi, il gioco d’azzardo, le pelliccerie ecc... 
Favoriamo pertanto iniziative come il 'NO SLOT', tese a valorizzare le attività commerciali che rinunciano a guadagni legati al gioco d'azzardo e che decidono di essere slot-free.

3. EQUITA’
Il prodotto/servizio offerto risponde ad un criterio di equità che riconosce il giusto corrispettivo di chi lo offre. Questo nella considerazione che ciò non sia speculativo e sproporzionato dall’effettivo valore dell’oggetto o del servizio prestato: tale processo dovrebbe essere sempre evidenziato nella fase di scelta da parte del Cliente.

4. TRASPARENZA
Il prodotto/servizio deve essere illustrato nella reale consistenza e qualità, enunciando sempre l’origine del prodotto e le procedure utilizzate per il servizio.
Queste procedure devono sempre essere attive all’interno del rispetto della protezione dei dati personali. Sui prodotti e servizi ogni Impresa deve riconoscere gli standard di garanzia previsti dal Codice del Consumo che riguardano in modo significativo anche l'aspetto della Comunicazione di Impresa nei confronti del Consumatore.

Questa attività porterà alla formazione di una prima lista di Aziende che otterranno la possibilità di aderire al Progetto IL CLIENTE IN RETE e farsi conoscere in un ambito di Qualità così 'caratteristica' e che si discosta dalle numerose altre proposte di web marketing.

Queste Aziende saranno chiamate a sottoscrivere il DECALOGO che proponiamo loro di condividere e sottoscrivere.

Un “bollino di qualità” che potrà essere esposto sul proprio sito o sulla loro pagina Facebook in modo da poter essere riconoscibili ulteriormente sul mercato con il valore aggiunto di un Attestato Etico che li renda ”diversi” dagli altri professionisti del mercato oltre che proporre i propri servizi in convenzione a tutti i soci Konsumer.

Alla fine di questa fase, renderemo pubblico il progetto agli organi di stampa e ai media, e lo allargheremo ad altri consumatori, secondo la stessa logica di fiducia reciproca, per poter arrivare in breve tempo a divenire punto di riferimento come voce attiva dei consumatori stessi.

Ricordiamo che:

  • la partecipazione come 'segnalatore' alla costituzione del Progetto è assolutamente gratuita e volontaria, per “ringraziarti” dell’impegno che metterai nel Progetto, noi di Konsumer Italia, ti offriremo la tessera associativa al prezzo simbolico di 2 euro (per statuto la tessera non può essere regalata) e grazie a questa potrai usufruire delle convenzioni e dei servizi dell’Associazione per tutto il 2019.
  • nessuna Azienda potrà autosegnalarsi o chiedere l’ammissione nella rete e, nel caso lo facesse, le sarà spiegato che non si accettano autocandidature;
  • Konsumer con il suo ruolo di controllo sull’operazione è garanzia di terzietà e rispetto del Codice del Consumo;
  • non verranno accettati giudizi personali (soprattutto quelli negativi) sulle imprese segnalate: non ci riconosciamo simili ad iniziative di Web-Advising dove è così difficile verificare segnalazioni e recensioni: cercheremo di (far) applicare criteri oggettivi e semplici per garantire a tutti imparzialità di giudizio e uguale trattamento (si tratti di professionisti singoli o di multinazionali)… tutti uguali di fronte ai consumatori!