31Dec2018

Giusta la sospensione della pubblicità di Obiettivo Risarcimento da parte della Rai

Giusta la sospensione della pubblicità di Obiettivo Risarcimento da parte della Rai

Messaggio ingiusto e divisivo sulla Sanità Pubblica

 

Konsumer Italia appoggia e condivide la protesta dei Medici contro la messa in onda di una pubblicità tendente a far emergere un messaggio distorsivo sulla sanità in generale e su quella pubblica in particolare ipotizzando esclusivamente l’errore medico come dato emergente da un esame soggettivo.

La medicina è una scienza oggettiva, bene comune grazie agli operatori della sanità e alle eccellenze presenti nel nostro Paese, ancora in grado di offrire un servizio al di sopra della media delle sanità offerte in tutto il mondo.
Tutto questo malgrado la spesa sanitaria in Italia subisca con regolaritàtagli  alle strutture ed al personale e malgardo sia inferiore alla Francia e due volte meno alla Germania.

Ogni anno sono milioni i casi di ricorso ad un Pronto Soccorso pubblico, milioni gli interventi chirurgici eseguiti nei nostri ospedali e milioni i ricoveri, per non parlare delle attività di prevenzione ed informazione affidate dal Servizio Sanitario Nazionale ai medici di famiglia.  Come in ogni attività umana l’errore può capitare ma non è certo l’azione confinata in una pubblicità mirante ad un’attività di assistenza giuridica, seppur assistita da medici legali, che possa rientrare in azione di prevenzione ed informazione di un dato che, se emergesse, deve essere confinato in un accertamento medico oggettivo e non nascente dalla soggettività del presunto leso, porto così come presentato nella pubblicità potrebbe far pensare a una pura attività speculativa, siamo certi che così non sia.

Difendiamo la nostra sanità puntando sulle sue eccellenze affinché queste possano essere le normalità. Chiediamo al Ministro Grillo di mettere al primo posto di ogni impegno l’adeguata attività di formazione e perfezionamento delle professioni mediche, il miglioramento delle strutture esistenti e chiusure solo in presenza di nuove strutture operanti sul territorio, chiediamo ai cittadini consumatori costretti ad affidarsi a cure mediche ed agli operatori della sanità di aumentare l’interscambio informativo su patologie e terapie senza trascurare l’aspetto umano che non può essere di sudditanza psicologica ma di conforto in un rapporto tra pari.

 

Ufficio stampa Konsumer Italia

Silvia Mammola

Tel. 06 89020610